• entonote

Pasta che diventa 3D, latte in laboratorio, caffè dagli scarti le nuove startup futuriste


Tra i nuovi modi di produzione, più sostenibili per l’ambiente:

- La pasta 3D.

Un team di scienziati della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, in Pennsylvania (Usa) sono partiti dall’idea che la pasta in formati tridimensionali, dalle penne ai fusilli, è molto amata, ma è scomoda da trasportare e richiede imballaggi più voluminosi di quella piatta, con conseguenze a livello di inquinamento. Gli scienziati che hanno pubblicato lo studio hanno quindi creato prototipi di pasta in 2d che, a contatto con l’acqua bollente, cambiano aspetto assumendo forme tridimensionali simili a quelle della pasta a cui siamo abituati. Merito di scanalature studiate ad hoc che permettono alla pasta piatta, fatta con acqua e semola come da tradizione, di piegarsi su se stessa. Oltre a essere più comoda e sostenibile da trasportare, la pasta in 2d richiede meno tempo per cuocere, con un risparmio a livello energetico.

- Latte creato in laboratorio.

Da poco è stato lanciato Mylkcubator, un incubatore che ha l’obiettivo di selezionare e sostenere startup impegnate nelle nuove tecnologie applicabili al mondo del latte, in primis la coltivazione in laboratorio. Mentre un colosso come Nestlé è alla ricerca di nuove figure per sviluppare latte artificiale per i bambini partendo da cellule di latte materno. La stessa sfida sta impegnando società più piccole come la statunitense Biomilq.

- Caffè dagli scarti.

Le piantagioni di caffè, se non regolamentate in modo sostenibile, mettono a repentaglio l’equilibrio di terrori ed ecosistemi. La startup Atomo Coffee sta studiando un’alternativa ai chicchi per preparare l’espresso. Dopo aver studiato i composti chimici e molecolari del caffè, li ha ricercati in altri vegetali e sta mettendo a punto un sostituto (simile come sapore e odore al caffè classico) fatto con scarti alimentari come semi, noccioli o bucce. Conta di lanciarlo entro la fine del 2021.

Qui l'articolo completo https://www.corriere.it/cook/news/cards/dalla-pasta-che-cambia-forma-carne-sintetica-scienza-entra-cucina/caffe-scarti-alimentari.shtml


15 visualizzazioni0 commenti