top of page

10 cibi (e una bevanda) che hanno fatto discutere nel 2023


Tempo di bilanci per il cibo del 2023. Se a inizio anno realtà come Whole Foods avevano pronosticato un boom non pervenuto dalle nostre parti di olio di avocado e Yaupon (una pianta nordamericana che contiene caffeina), ci siamo chiesti cosa abbiano davvero mangiato, cucinato, criticato e condiviso online gli italiani negli ultimi 12 mesi.

Di spunti ce ne sono stati: non dimentichiamo che l'estate 2023 è stata dominata dalle polemiche sugli scontrini pazzi, che i vip in vacanza in Puglia hanno scoperto i taralli (da Olivia Wilde a Chiara Ferragni) e che sui social ha fatto la sua comparsa il fenomeno girl dinner, cioè i taglieri che le donne si preparerebbero quando mangiano da sole. Senza dimenticare il re dei tormentoni alimentari del 2023, il granchio blu.

01 - Granchio blu

In un 2023 che ha visto gli italiani trasformarsi in esperti di crostacei, a dominare la scena c'è il granchio blu. Non solo perché è una specie invasiva, che si riproduce velocemente e danneggia gli ecosistemi, ma perché è finito anche al centro della polemica politica, che si è chiesta come bloccare (anche mangiandolo) il granchio arrivato in Italia dagli Stati Uniti tramite le navi cargo. Nel dubbio, Wired è andato ad assaggiarlo in un ristorante di Milano.

02 - Insetti

Nel 2023 l'Unione Europea ha dato l'ok alla commercializzazione e al consumo di alcune specie di insetti commestibili. Nonostante l'autorizzazione europea, grilli & co sono finiti al centro di una bufera politica e della propaganda anti-Europa. Al momento la presenza di insetti nei piatti è ancora molto limitata, anche se il mercato è considerato promettente. Se siete curiosi, Wired ha assaggiato le patatine, l'hamburger e la pasta.

03 - Alternative plant based

Delle alternative plant based alla carne (con gusto, aspetto e consistenza di pollo e manzo, ma fatte con proteine vegetali) si parla meno, ma forse perché sono ormai entrate nell'uso quotidiano. Si trovano sempre di più nei supermercati, nei menu delle hamburgerie, nelle nuove aperture (come Neat Burger, il locale di Leonardo DiCaprio e Lewis Hamilton a Milano). Oltre a burger & co, in questi mesi si affaccia sul mercato anche la mozzarella di Dreamfarm, di Parma, che ha raccolto 5 milioni di investimenti.

04 - Pasta in bianco

A fine 2022 a Milano, in un ex seminario arcivescovile in pieno centro, ha aperto il lussuoso hotel Portrait. Oltre che per i mastodontici lavori di riqualificazione della struttura e della sua piazza, voluti dalla famiglia Ferragamo, ha fatto parlare di sé per la pasta in bianco servita nel ristorante e cocktail bar dell'hotel, il 10_11. Il piatto costa infatti 26 euro, è fatto solo con pasta e una sorta di brodo ottenuto dalle croste di formaggio ed è uno dei più ordinati e fotografati. E imitati in altri ristoranti.

05 - crubik

Si chiama Crubik (o cube croissant) ed è un croissant a forma di cubo, creato alla Farmacia del Cambio di Torino. Quest'anno è diventato una presenza fissa sui social e ha iniziato a essere proposto da molte pasticcerie, fino a diventare comune quasi quanto il pain au chocolat.

06 - Cibi fermentati

Non sono una novità del 2023, ma i cibi fermentati si sono sempre più affermati in questi mesi. Le varianti del kimchi, un piatto tradizionale coreano fatto di verdure fermentate con spezie come il peperoncino, si moltiplicano. E segna il suo boom anche il kombucha, una bevanda frizzante ottenuta dalla fermentazione del tè zuccherato che fino a pochi anni fa si trovava solo in posti da salutisti di Miami. Oggi è diffusa anche in Italia e viene anche prodotta da start up e aziende di casa nostra, come Legend Kombucha e Mia Kombucha.

07 - Cibi proteici

Secondo uno studio del Consorzio di tutela bresaola della Valtellina Igp i cibi ricchi o arricchiti di proteine hanno segnato una crescita del 18 per cento in un anno. Basta dare un occhio agli scaffali del supermercato per rendersene conto: le proposte high protein (yogurt, formaggi, barrette…), amate soprattutto dagli sportivi, guadagnano sempre più spazio.

08 - Carne coltivata

Al momento la carne coltivata in laboratorio è ancora un tabù in Italia (e non solo), dato che non ne sono stati autorizzati consumo, produzione e importazione. Ma sicuramente le bistecche ottenute tramite la coltivazione in vitro di cellule animali sono uno dei temi caldi del 2023.

09 - Spaghetti all'assassina

Tra i piatti virali del 2023 ci sono gli spaghetti all'assassina, piatto pugliese che quest'anno ha sconfinato negli Stati Uniti finendo sul New York Times, dopo aver conquistato giornalisti e personaggi noti come Stanley Tucci. Si tratta di spaghetti cotti direttamente nel sugo di pomodoro, piccanti e croccantini, che a Bari sono diventati un must. Tanto che un ristorante, Urban, si definisce “L'assassineria urbana”.

10- La pesca dell'Esselunga

Suo malgrado, la pesca protagonista del discusso spot di Esselunga con i genitori separati è diventata un tormentone del 2023. Non sappiamo se siano aumentate le vendite del frutto, ma sicuramente i meme sono fioccati.

11- Hard selzer

Alzi la mano chi prima di Boem (bevanda leggermente alcolica lanciata in estate dai rapper Fedez e Lazza) aveva mai sentito parlare di hard selzer. Si tratta di bibite gasate e aromatizzate, con poco alcol e poche calorie, in arrivo dagli Usa, perfettamente in linea con la tendenza low alcol che sta investendo anche l'Italia.


23 visualizzazioni0 commenti
bottom of page