top of page

Lo chef Borghese investe nei grilli, la spaghettata di insetti si avvicina


Uno degli chef più famosi d’Italia ha investito in un allevamento di grilli commestibili che produrranno la famosa -  e contestata - farina. Eppure è proprio così perché la Wabo, una società semplice costituita nel 2022 e di cui socio è il noto cuoco Alessandro Borghese, è diventata azionista con il 4,8% di Alia Insect Farm Società Agricola srl.

La società è una start up innovativa agricola, nata nel 2020 e incubata sino a novembre 2022 presso Como Next per dare vita alla prima Next Generation Farm Italiana per la produzione di Novel Food a base di insetti commestibili. La start up deve il suo nome Alia, che in latino significa “qualcosa di diverso”, al fatto di allevare e produrre una nuova fonte di proteine sostenibili, come alternativa alimentare alle altre proteine animali comunemente utilizzate nella dieta.

La società è stata fondata da Carlotta Totaro Fila, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, MSc e MBA che dopo 15 anni di esperienza in multinazionali alimentari, ha deciso di convogliare la passione per l’innovazione alimentare con quella del mondo agricolo.


46 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page